Cari concittadini e concittadine, Matteo-Preabianca1.jpg

 

mi chiamo Matteo Preabianca e vorrei cogliere l’occasione per presentarmi in quanto  consigliere CGIE, di nomina governativa, per il Movimento 5 Stelle. Credo che ormai tutti  voi conosciate il nostro movimento politico, ma non voglio dare per scontato che abbiate  mai sentito parlare del CGIE.

 

Il Consiglio Generale degli Italiani all’Estero e’ un organo propositivo per rappresentare  chi, come noi, non risiede nello Stivale.

 Ci occupiamo, divisi in commissioni, di diverse tematiche: diritti politici, sicurezza,  promozione della lingua italiana, sistema Paese, imprenditorialita’ e altro.

 

 

All'interno del Cgie, io sono uno dei più giovani consiglieri e l’unico rappresentante di nomina governativa selezionato con un bando di concorso.  Vista la notevole difficoltà riscontrata nel portare avanti iniziative  per agevolare e comprendere la nuova migrazione, ho pensato di contattarvi direttamente perché credo che meno   i nuovi migranti italiani siano coinvolti o informati e piu’ verranno prese in considerazione sempre le solite istanze.

 Tuttavia, noi tutti sappiamo che quello che valeva per i nostri compatrioti, ad esempio negli anni ’50, non corrisponde sempre alle nuove esigenze, ai nuovi bisogni.

 Ragione per cui vorrei  mettermi a disposizione di ogni cittadino italiano della circoscrizione estero, sapendo che voi e soltanto voi conosciate le problematiche affrontate durante la vostra esperienza   sociale e lavorativa all’estero.

 Non potendo  basare le mie proposte solo sulle mie idee, ho ritenuto corretto coinvolgervi.

 Vi prego dunque di contattarmi e scrivermi liberamente  per propormi suggerimenti o consigli su quali siano le principali difficoltà riguardanti la vostra vita, sociale e professionale, all'estero  e   come possano essere affrontate eventuali idee.

 Resto in attesa di un vostro riscontro,

 cordialmente.

 

Matteo Preabianca